Gli istruttori della scuola nazionale Guido Machetto della sezione del Club Alpino Italiano di Biella, Gianluca Cavalli e Luca Pecoraro, hanno raggiunto i 4.810 metri della vetta del Monte Bianco con lo striscione che sostiene la candidatura di Biella ad entrare nel network delle Creative Cities UNESCO.

I due alpinisti sono saliti sul "tetto d'Europa" in una sola giornata, sabato 14 settembre 2019.

Per Cavalli, accademico del CAI, si è trattato di un allenamento in vista della spedizione in Antartide, in programma per gennaio 2020: "Sarà una spedizione biellese - dichiara l'alpinista - perché sostenuta dal CAI Biella, da istituzioni e da imprese del territorio come Tintoria 2000 e Lanificio Botto Giuseppe". La spedizione sarà anche l'occasione per testare i tessuti del Lanificio Botto in condizioni estreme: "Questo non è altro che una nuova dimostrazione di quanto noi biellesi e il nostro "tessuto" sociale abbiano nella creatività una caratteristica che ci distingue" conclude Cavalli.