A partire dal 21 febbraio scorso i media biellesi hanno voluto esprimere il loro sostegno alla Candidatura di Biella al network Creative Cities UNESCO nell’ambito Crafts & Folk Art.

I Direttori hanno scelto di accompagnare tutto il percorso di Candidatura pubblicando in prima pagina il logo del Terzo Paradiso elaborato da Michelangelo Pistoletto.

L’idea ci è balenata in testa sin dal giorno della presentazione dell’iniziativa” – scrive Roberto Azzoni, Direttore di Eco di Biella – “Ci pare un progetto degno di lode in una stagione di valori assenti e di economia scricchiolante, quello di sostenere una sfida che si fonda su valori estetici e di qualità del territorio e del suo “saper fare […] Dunque, perché no? Anche Eco di Biella idealmente ci sta: e da lunedì (21 febbraio) il logo sarà parte del nostro Dna”.

Abbiamo aderito immediatamente e con entusiasmo quando il Comitato promotore ha chiesto a Il Biellese di sostenere la candidatura di Biella” – scrive Manuela Colmelet, Direttore de Il Biellese – “Una sfida che ci piace e che sosteniamo pienamente”.

Anche “La Stampa è con Biella nella candidatura Unesco – riporta Paola Guabello nel titolo del suo articolo scritto per l’occasione – in prima fila c’è il direttore Maurizio Molinari che ha deciso di apporre la sua firma sul documento” (ovvero sulla lettera di sostegno) di cui si riporta uno stralcio: “Se da millenni la lana accompagna il cammino dell'uomo, il Biellese, da secoli, ha saputo fare della fibra naturale un'arte in continua evoluzione, un simbolo di eccellenza riconosciuto in tutto il mondo attraverso tessuti che sono espressione di creatività e innovazione”.

Anche La Nuova Provincia di Biella ha aderito all'iniziativa con la pubblicazione in prima pagina il logo della Candidatura.

Un forte sostegno viene inoltre dal web con NewsBiella: “Non sono passate inosservate le parole pronunciate da Nino Cerruti e Michelangelo Pistoletto all'incontro di Palazzo Gromo Losa dei mesi scorsi – spiega il direttore Catia Ciccarelli Per un mezzo di informazione risulta basilare promuovere il proprio territorio. Un impegno che da anni Newsbiella porta avanti giorno dopo giorno. Sicuramente, più il nome di Biella sarà portato fuori dai confini locali e nazionali, più il risultato finale sarà ottimale per tutti quanti noi”; e con Diario Web.

E dalla televisione locale, ReteBiella TV: "Con piacere ReteBiella sostiene il progetto di candidatura della Città di Biella basato su presupposti di coesione territoriale e unità d'intenti - dichiara Laura Martini, Direttore di ReteBiella - da oltre trent'anni riportiamo quotidianamente fatti e cronaca del Biellese. Sulla base di questi presupposti la redazione vuole essere presente, per raccontare questa straordinaria avventura"; e telebiella: "Abbiamo il nome di Biella al di fuori dei confini del territorio ai primordi delle televisioni locali - ricorda Peppo Sacchi fondatore e direttore di telebiella - non possiamo che sostenere la Candidatura di BIella a Città Creativa Unesco".