Si è svolta ieri, giovedì 28 novembre nella sala bianca di Città Studi, la cerimonia di chiusura dell'Academy di Città Studi con la consegna degli attestati di frequenza al corso di rammendo alle 11 donne partecipanti alla presenza del Presidente di Città Studi, del Presidente del Consorzio Il Filo da Tessere e dei rappresentanti delle Fondazioni sostenitrici del progetto.

Rappresentare una struttura integrata per rispondere alle esigenze del Territorio in merito alla formazione è una delle mission di Città Studi Biella che porta avanti con impegno e dedizione le sue attività e, laddove la sua mission ha anche un risvolto nell’ambito sociale, la valenza è sicuramente maggiore.

Per questo Città Studi ha voluto appoggiare in pieno il progetto “Biella che lavora”, il cui scopo non è solo cercare di abbattere la disoccupazione ma anche sostenere chi si trova in posizioni più sfavorevoli rispetto ad altri.

Il progetto “Biella che lavora” si è occupato dell’inserimento lavorativo di donne in difficoltà, grazie al supporto concreto dell’Academy di Città Studi, attraverso l’attivazione di un corso ad hoc di rammendo. Il progetto è stato fortemente voluto dal Consorzio Il Filo da Tessere ed è stato sostenuto economicamente dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e dalla Fondazione Caraccio e ha visto in Città Studi la sua concreta realizzazione.