Sabato 30 ottobre torna Arte al Centro di una trasformazione sociale responsabile, l'atteso evento dedicato all'arte e alla sostenibilità realizzato da Cittadellarte-Fondazione Pistoletto.


Mostre aperte dalle ore 11.00 alle 20.00

prenotazione obbligatoria: 

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-arte-al-centro-2021-188087553937


ore 15:00 – 17:00   (spazio Semi Urbani)

Open Studio “Corpi in piena”

Artista: Matteo Marchesi, con la mentorship di Federica Tardito e in collaborazione con Annalisa Zegna.

Restituzione della residenza di ricerca e del laboratorio nati dalla collaborazione tra Fondazione Piemonte dal Vivo, Cittadellarte-Fondazione Pistoletto e Spazio Hydro, sviluppati all’interno di “Fluviale. Arte, ambiente e ricerca sociale”, programma multidisciplinare dedicato al torrente Cervo, al territorio e ai suoi abitanti.

ore 16:30   (Sala LD - Spazio Terzo Paradiso)

public talk "Tutta colpa dei neuroni specchio"

Grammenos Mastrojeni (diplomatico e docente di Ambiente e Geostrategia) 

Giuseppe Barbiero -(docente di Biologia e di Ecopsicologia all'Università della Valle D'Aosta)

 in un dialogo condotto dall'artista Laura Pugno e dal curatore Andrea Lerda a partire dalle immagini di "Over Time".


ore 17.30  (Spazio Terzo Paradiso)

“FREEDOM “

performance di Silvia Giovanardi all’interno della mostra “Circulart”


ore 18:30 (Tettoia Concept)

ARTE AL CENTRO 2021

saluti istituzionali

Assegnazione MINIMUM PRIZE 


a seguire

Concerto dell’orchestra degli studenti del Conservatorio G Cantelli di Novara 

(due composizioni scritte dai giovani allievi sui temi dell'Agenda 2030, e in particolare in relazione ai giovani e agli obiettivi 4 e 8, (Alleanza 8.7) e alla dignità dell'educazione e del lavoro)


ore 15:00-17:00

Laboratorio per bambini (6-11 anni) 

Il laboratorio Re-wearing offre la possibilità di ridare una nuova vita a quel capo di abbigliamento che ci siamo stufati di indossare e che stiamo per gettare nella spazzatura perché si è scolorito, perché è di un colore che non va più di moda, perché abbiamo cambiato stile o perché semplicemente ci annoia. Come? Donandogli un nuovo colore, un nuovo dettaglio o una nuova fantasia. Ogni partecipante sarà invitato a portare da casa un proprio capo di abbigliamento (100% naturale, cotone, lino, seta, lana…) da rinnovare.