Domenica 6 ottobre la Centrale Idroelettrica di Miagliano, quella dentro al Lanificio Botto, sarà nuovamente oggetto di visita grazie alla proprietà, Energie Rinnovabili srl, che replica questa possibilità, visto il successo riscosso il mese scorso.

Questa volta ci sarà una sorpresa lungo il percorso dentro le viscere della fabbrica: un piccolo appuntamento teatrale, a siglare il mistero e le infinite possibilità di incontro che questo luogo può suscitare.

L’iniziativa è come sempre coordinata da Manuela Tamietti che segue dal 2013 il progetto attualmente denominato Wool Experience, e che prevede il coinvolgimento di numerosi partner: Storie di Piazza, ATL, Rete Museale Biellese e altre associazioni e il contributo di Fondazione CR Biella e CR Torino.

La visita partirà alle 15.00 dal Lanificio e durerà fino alle 17.30 circa.

La storia del cotonificio vi sorprenderà, l’acqua da sempre è l’elemento chiave che caratterizza il paesaggio e modella i destini, incanalata nel canale aperto, deriva dal torrente Cervo, scende con un tubo nella fabbrica con un salto di 21.45m dalla vasca di carico allo scarico, ad alimentare due potenti turbine.

Questa forza sarà la stessa che anima i nostri attori in residenza, che affronteranno il loro personaggio grazie ad un’immersione nella poesia, da venerdì 4 ottobre con il regista/attore Fabio Banfo.

Il lavoro sarà particolare e utilizzerà il personaggio come il tramite per liberare la persona che è l'attore. Questo seminario si propone esattamente questo obiettivo: “usare” il personaggio per liberare la persona che è in noi.

Fabio Banfo è ormai giunto alla settima edizione di Spoon River in Residenza, un incontro poetico che ha riscosso un notevolissimo successo e che viene ripetuto ogni anno con modalità sempre diversa e che coinvolge persone tra Piemonte, Lombardia e Emilia Romagna, per questo sono numerosi gli attori che ripercorrono l’esperienza anche se già affrontata anni prima, in altri antri e luoghi misteriosi della Valle Cervo.

Ingresso libero.

Informazioni e prenotazioni 3200982237 amicidellalana@gmail.com 



Allegati:

la fabbrica sotterranea 06-10