UNIDEE presenta il programma autunnale di seminari, residenze e conferenze intitolato Modes of Instituting.

Iniziato dall'artista Michelangelo Pistoletto nel 1999, UNIDEE è il programma di istruzione superiore per l'arte e il cambiamento sociale di Cittadellarte - Fondazione Pistoletto (Italia).

Unendo il movimento dell'anni '60 alla sfida antropocenica del terzo millennio, UNIDEE e Cittadellarte - Fondazione Pistoletto continuano a sviluppare la ricerca, rendendo visibili le pratiche e sperimentando metodologie nel campo dell'arte socialmente impegnata. Dopo anni di ricerche sui metodi di coinvolgimento delle pratiche artistiche nel tessuto sociale, nel 2012 Cittadellarte ha lanciato il progetto di ricerca Demopraxy, aprendo vari siti per il cambiamento sociale a Cuba, Roma, Melbourne, Milano e in altri luoghi del mondo. La funzione di Demopraxy (dove il termine prassi - pratica - sostituisce il termine kratos, potere) è di ripensare il sistema di rappresentazione nelle attuali politiche democratiche: il progetto collega organizzazioni civili (associazioni, fondazioni, società, enti pubblici e privati, imprese commerciali e istituzioni senza scopo di lucro, ecc.) che formano micro sistemi di governo per trovare soluzioni per le più grandi sfide del nostro tempo.

In linea con la missione di Cittadellarte - Fondazione Pistoletto e per celebrare il 20° anniversario di UNIDEE, il programma autunnale Modes of Instituting invita gli artisti che hanno inventato le proprie piattaforme e organizzazioni a intervenire nel regno sociale.

A cura di Valerio Del Baglivo in visita nel 2018-19, il programma mira a ripensare il modo in cui possiamo stabilire principi etici per costruire istituzioni non solo come centri di potere, gerarchia, controllo e disciplina.

Da febbraio 2019 UNIDEE ha fondato l'Accademia UNIDEE.

Un gruppo di otto giovani artisti e curatori provenienti dall'Italia e non solo è stato selezionato per seguire i workshop e produrre un documento finale: Agil Abdullayev, Gaia Di Lorenzo, Nicholas Ferrara, Giulia Floris, Carlotta Sofia Grassi, Majd Nasrallah, Yates Norton e Carolina Ongaro.


8-10 novembre 2019

Kobe Matthys (The Agency) e Stefan Nowotny

Assemblea (modalità di istituzione)


11–13 novembre 2019

Annette Krauss e Yolande Van de Heide

Sito per disimparare (organizzazione artistica): come vogliamo lavorare insieme?


16-18 novembre 2019

Janna Graham e Valeria Graziano

Tecniche per vivere diversamente: istituire con cura


19-21 novembre 2019

Bik Van der Pol

Titolo provvisorio: attraverso lo specchio


Inoltre, in aggiunta al programma del seminario, saranno organizzate una serie di conferenze in streaming con i direttori delle istituzioni artistiche in Europa per discutere le forme di istituzione: Charles Esche (direttore Van Abbemuseum, Eindhoven), Melanie Bouteloup (direttore Betonsalon - Centre d'art et de recherche, Parigi), Cecilia Widenheim (direttore Tensta Konsthall, Stoccolma) e Francis Mckee (direttore CCA Glasgow).

Inoltre, continuando il nostro invito all'azione in tempi di crisi climatica, dal 26 al 29 novembre il duo di artisti Cooking Sections condurrà un seminario intitolato CLIMAVORE: Losing Cultures, un progetto a lungo termine per studiare nuove forme di produzione e consumo in tempi di crisi climatica .


Per ulteriori informazioni, visitare UNIDEE o contattare: unidee@cittadellarte.it.