Giovedì 5 dicembre alle ore 21.00 a Palazzo Ferrero (Biella-Piazzo), in occasione della mostra Viaggio - Orizzonti, Frontiere, Generazioni, si terrà l'incontro con Alessandro Boscarino che presenta il suo libro K2 Storia della montagna impossibile, in collaborazione con Associazione Stilelibero, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, CAI - Club Alpino Italiano sezione Biella.

Il K2, a detta di tanti alpinisti tra i quali Reinhold Messner, è il più impegnativo tra gli Ottomila. Ecco perché Alessandro Boscarino gli ha dedicato un’opera speciale, un serpente di carta che, dispiegandosi per ben sette metri, ricostruisce con mappe, splendide foto d’archivio e percorsi dettagliati, un secolo di sfide tra i ghiacci: dalle spedizioni ottocentesche di scienziati e cartografi all’avventura ad alta quota di Walter Bonatti e del portatore hunza Amir Mahdi che nel 1954 permise a Lino Lacedelli e Achille Compagnoni di conquistare la vetta per la prima volta nella storia.


Per maggiori dettagli sulla pubblicazione si rimanda al sito www.k2montagnaimpossibile.it