contemporaneA. Artiste si raccontano è una riflessione sull’arte femminile a cura di Irene Finiguerra.

La mostra percorre l’attività di artiste che tra gli anni Novanta e oggi hanno svolto la loro ricerca secondo forme e tipologie talora molto lontane fra di loro, ma sempre fedeli ad una autentica indagine del sé o del rapporto con il mondo, con l’altro.

Sono artiste che raccontano storie diverse, narrazioni che si intrecciano con la propria identità, al riconoscersi in un genere, nell’identificarsi in un corpo con violenza o tenerezza, nell’ironia verso gli stereotipi o nell’eccentricità di essere irriducibili solitarie.

Oggi l’interesse per le donne artiste si è troppo a lungo concentrato su figure che hanno acquisito le stigmate del mito: pensiamo ad Artemisia Gentileschi, a Frida Kahlo, a Marina Abramovic. In mezzo a loro e fra di loro vi è una intera generazione di donne che riconosce il valore delle “storiche”, come sorelle maggiori, ma ha anche trovato nuovi percorsi, con rigore e tenacia, perché, come scrive Alice Neel: “All’arte non interessa se sei donna o uomo. Una cosa che devi avere è il talento e devi lavorare come un matto”.

Per  maggiori informazioni

https://www.palazzoferrero.it/mostre/29-contemporanea-artiste-si-raccontano